Cambio ai vertici di Confartigianato Imprese. Luigi Derniolo è stato eletto presidente nazionale di CAAF Confartigianato Imprese, il centro di assistenza fiscale dell’associazione di categoria. Per il salentino Derniolo, già alla guida di Confartigianato Lecce e membro della giunta esecutiva, l’incarico è una nuova conferma da parte dei vertici nazionali dell’associazione. Derniolo avrà il compito di rappresentare i centri autorizzati legati a Confartigianato che offrono servizi importanti ai cittadini in materia fiscale e alleggeriscono il compito di lavoratori e aziende.

«Sono contento di questa nuova responsabilità. L’obiettivo è quello di rafforzare e consolidare il ruolo dei centri autorizzati di assistenza fiscale, sia a livello nazionale che territoriale, soprattutto in vista della nuova riforma fiscale prevista per il 2021 – afferma il presidente Derniolo -. Le notizie recenti ci dicono che il Governo è impegnato in un massiccio lavoro di revisione del sistema fiscale italiano. Una riforma che andrà sicuramente a impattare sui Caaf che hanno il compito di applicare le norme del fisco. In questa fase è quindi fondamentale coinvolgere i centri autorizzati di assistenza fiscale, affinché ci sia una riforma più equa e che non appesantisca la mole di ottemperanze a carico delle aziende, professionisti e tutti i cittadini. In questo momento storico particolare i Caaf hanno una importanza strategica e devono essere ascoltati. Non si può definire lo strumento fiscale, che avrà ricadute anche di carattere regionale, senza tenere conto del contribuito di chi poi andrà a gestire le tutte le incombenze di natura fiscale. Per questo, anche a livello regionale, è necessario istituire subito un tavolo di confronto con gli addetti ai lavori affinché i centri possano dare il loro contribuito».