Adempimenti per il controllo del gas radon

//, Energia, News, Sicurezza/Adempimenti per il controllo del gas radon

“NORME IN MATERIA DI RIDUZIONE DALLE ESPOSIZIONI ALLA RADIOATTIVITÀ NATURALE DERIVANTE DAL GAS RADON IN AMBIENTE CHIUSO”.

La Regione Puglia, recependo la Direttiva Euratom 59/2013 ha emanato la legge regionale 30/16 e succ. mod., nelle quali si stabiliscono i limiti di soglia del gas Radon a 300 Bq/mc, misurato con strumentazione passiva su due semestri, prescrivendo le attività di monitoraggio, della durata di un anno.
All’art. 4 comma 2, ne viene stabilita l’obbligatorietà: “Gli esercenti attività di cui al comma 1, provvedono, entro e non oltre novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, ad avviare le misurazioni sul livello di concentrazione di attività del gas radon da svolgere su base annuale suddiviso in due distinti semestri (primavera-estate e autunno-inverno) e a trasmettere gli esiti entro un mese dalla conclusione del rilevamento al comune interessato e ad ARPA Puglia. In caso di mancata trasmissione delle misurazioni entro diciotto mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, il comune provvede a intimare con ordinanza la trasmissione delle misurazioni svolte, concedendo un termine non superiore a trenta giorni, la cui eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione per dettato di legge della certificazione di agibilità.”
Le linee guida stabiliscono l’installazione minima di n.1 rilevatore ogni 100 mq accessibili al pubblico (comunque in base alla planimetria dell’immobile), alla fine del primo semestre di esposizione il dispositivo dovrà essere sostituito e inviato per effettuare le analisi di laboratorio.

Confartigianato Imprese Lecce offre il servizio di rilevazione delle concentrazioni di gas Radon che comprende:

1. Posizionamento dei dosimetri tipo CR-39 per i due semestri;
2. Analisi effettuate da laboratorio certificato per le rilevazioni semestrali;
3. Redazione di relazione tecnica finale a firma di tecnico abilitato;
4. Trasmissione dei risultati finali al comune di pertinenza ed all’ARPA Puglia.

Per informazioni è necessario compilare la scheda di interesse allegata da inviare a coas@confartigianatolecce.it, 0832.494370/52.

Rassegna stampa:

“Mappature e competenze: negozi in grave difficoltà”, Nuovo Quotidiano Lecce, 04/03/2018

“Nessuno speculi sulla misurazione del radon”, Gazzetta del Mezzogiorno, 03/03/2018

 

By |2018-03-23T15:49:05+00:0028 Febbraio 2018|Articoli Imprese, Energia, News, Sicurezza|