Si è svolto questa mattina l’incontro al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) tra la viceministra Teresa Bellanova e una delegazione del territorio per discutere sulla complessa vicenda legata al raddoppio e all’ammodernamento della statale 275 Maglie -Leuca.

All’incontro ha preso parte Mario Vadrucci di Confartigianato Imprese Lecce: «Apprezziamo il lavoro svolto della viceministra Bellanova che è riuscita a riunire tutti i soggetti coinvolti intorno a un tavolo per discutere su una vicenda complessa che rappresenta una ferita per il nostro territorio, aperta da 25 anni. Per quanto riguarda il progetto del primo lotto (Maglie-zona industriale di Tricase), come noto Anas si è presa 4 mesi di tempo per ottemperare alle prescrizioni e aggiornare lo studio di impatto ambientale. Come Confartigianato abbiamo sollecitato un abbrevio dei tempi in modo da accelerare l’iter. Siamo fiduciosi. Presumibilmente nel giro di 12 mesi si potrebbe cantierizzare l’opera. Da questo punto di vista il commissariamento, così come il Decreto Semplificazioni, possono essere nostri alleati e dare un impulso alle vecchie procedure piene di intoppi e ritardi».

Dal Ministero rassicurazioni anche rispetto al finanziamento del secondo lotto (zona industriale Tricase-Leuca): «Sia la viceministra che Anas hanno garantito una progettazione esecutiva – aggiunge Vadrucci -. All’interno delle risorse per il primo lotto sono presenti anche le risorse per la progettazione definitiva dell’intera opera. Come Confartigianato Lecce diamo un giudizio positivo a questo incontro. Speriamo sia la volta buona. Il territorio non merita altri ritardi».